Nuove regole per la movimentazione dei bovini nella Asl di Sassari

segui #uno4notizie in TV al canale 14 del digitale terrestre Sardegna.

La Asl di Sassari, attraverso il servizio Veterinario di Sanità animale, alla fine dell’anno, recependo il provvedimento dell’assessorato alla Sanità della regione Sardegna, ha istituito le zone di restrizione per la circolazione del virus della febbre catarrale degli ovini, nota come lingua blu da sierotipo 8, limitandole alle sole zone con evidenza di circolazione virale che interessano solo alcuni comuni del Meilogu.

Condividi l'articolo sui tuoi canali social: