Premierato, i pericoli della riforma costituzionale

segui #uno4notizie in TV al canale 14 del digitale terrestre Sardegna.

La maggioranza di governo intende modificare la Costituzione senza cercare alcuna convergenza con le opposizioni e neppure al suo interno, dove i mugugni sono divenuti un vociare alto. L’elezione diretta del premier sarebbe in sé una minima cosa di fronte allo sconquasso degli equilibri democratici che oggi la Costituzione garantisce nell’alternanza delle maggioranze.

Condividi l'articolo sui tuoi canali social: