Una mamma e la logica disumana del tribunale dei minori

segui #uno4notizie in TV al canale 14 del digitale terrestre Sardegna.

Maria Giovanna e… l’impossibilità di essere mamma. Uno strappo lacerante nella sua giovane vita di madre. Un nascituro che assistenti sociali e Giustizia hanno deciso debba vivere senza la sua presenza. Non garantirebbe- secondo quanto messo nero su bianco dal Tribunale dei Minori- un’affidabilità sufficiente nell’ambito genitoriale. Dopo 4 mesi di lotta e disperazione, le è ancora impedito, non solo di svezzarlo, ma anche di incontrarlo. Noi l’abbiamo risentita.

Condividi l'articolo sui tuoi canali social: